Codice Prodotto: BROS

Disponibilità:In Stock

Prezzo: 0,99€
Prezzo senza iva: 0,95€

Peso

½ Kg  

Notizie in breve

I broccoli fanno parte della famiglia della crocifere, della varietà Brassicaceae, comunemente li facciamo rientrare nella grande famiglia dei cavoli. Sono principalmente diffusi nell’Italia meridionale ed in alcuni paesi a clima simile come la Spagna, - se ne trovano anche in Francia - ma la loro origine è da ricercarsi in America, portati nelle nostre zone dai navigatori dell’oceano che li usavano principalmente come alimenti per ricaricarsi di vitamina C. Ce ne sono alcune varietà tra le quali il broccolo violetto siciliano, appartenente alla famiglia delle crucifere, è originario dell’Italia meridionale e il suo nome fa riferimento alla forma di questo ortaggio, che ricorda un piccolo albero in miniatura. Il suo colore è prevalentemente verde, ma lo possiamo trovare anche nella varietà violacea. Conosciuto sin dall’antichità, si dice sia stato coltivato per la prima volta in Asia Minore: successivamente i navigatori viaggiando l’hanno portato in Italia, dove poi si è diffuso.

Come viene utilizzato

Purtroppo i broccoli siciliani non sono una verdura che si presta particolarmente ad essere consumata cruda. E cuocendola perde la gran parte delle vitamine che sono termosensibili; quindi la miglior soluzione sarebbe di cuocerli al massimo per 10-15 minuti o meglio ancora con cottura al vapore. Si prestano per numerose ricette dai primi, ai contorni e a deliziose torte rustiche.

Curiosità

I broccoli sono ad alto contenuto di zolfo ed è proprio per questo che i nostri tanto amati ortaggi curativi, emanano quell’odore “poco gradevole” al momento della cottura, che scompare, poi, nel giro massimo di 10 minuti. Il consiglio è quello di cuocerli in una pentola a pressione, per evitare il diffondersi di odori in casa e per far si che mantengano intatte le loro proprietà.

Proprietà terapeutiche

Contengono sostanze come magnesio, fosforo, calcio, rame, iodio, selenio, zolfo. I broccoli sono amici del cuore, del colon e dei polmoni. In effetti, essendo molto ricchi di vitamina C ed E, carotene e soprattutto potassio, aiutano a tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Sono considerati degli antitumorali per via del betacarotene contenuto e per la presenza di alcuni composti chimici che bloccano, grazie ad un processo chimico, lo sviluppo di cellule tumorali. I broccoli aiutano a combattere anche alcune patologie del sistema gastrointestinale, come le ulcere duodenali, inoltre il suo liquido di cottura è un buon coadiuvante nella cura di asma, bronchite e raffreddori invernali. In particolare i broccoli siciliani ricchi di ferro e sali minerali risultano particolarmente indicati in soggetti astenici, demineralizzati o in chi svolge un’intensa attività fisica.

Ricetta del giorno

Vellutata di broccolo siciliani, verza e patate

Ingredienti: Broccoli siciliani – Verza – Patate - Olio extra vergine di oliva – Peperoncino – Aglio - Carota, sedano, cipolla, sale (per il brodo vegetale)- Pane e rosmarino (per i crostini)

Preparazione: Pulire i broccoli, pelare le patate e tolta la parte centrale alle foglie più coriacee della verza, e spezzettare. Mettere in una pentola di coccio un po’ di olio extra vergine di oliva, due spicchi di aglio e un peperoncino. Quando l’olio inizia a soffriggere gettarvi i broccoli (60%), patate (20%) e verza (20%). Far soffriggere per tre minuti e poi coprire il tutto con abbondante brodo vegetale precedentemente preparato. Coprire con un coperchio e far cuocere per 2 ore circa. Tritare tutto con il minipiner, e se rimane un po’ d’acqua far restringere ancora un po’ sul fuoco fino ad arrivare ad avere una crema. Prima di servire la vellutata, far a tocchetti del pano raffermo, saltarlo in padella con olio, rosmarino e poco sale. Una volta abbrustolito, riporre i tocchetti di pane nei piatti e poi aggiungere la vellutata. A piacere sopra i piatti un filo d’olio e del parmigiano, entrambi non fondamentali.