Codice Prodotto: CIPS

Disponibilità:In Stock

Prezzo: 0,90€
Prezzo senza iva: 0,87€

Notizie in breve

Lo scalogno (A.ascalonicum L.) è una pianta appartenente al genere Allium, famiglia delle Liliaceae, la stessa della cipolla, aglio,porro ed erba cipollina, ma di dimensioni notevolmente più contenute. Dello scalogno se ne commercializzano prevalentemente due varietà, una piccola e precoce (più pregiata) ed una tardiva e più grossa (meno intensa).Tutte le varietà di scalogno rassomigliano alle cipolle, ma a differenza di queste posseggono un bulbo composito (non unico) e, prediligono una riproduzione per via vegetativa. Il nome designa tanto la pianta quanto il suo bulbo. Le varietà più comuni sono lo scalogno grigio o comune, piccolo di forma allungata con la polpa soda e piccante, lo scalogno di Jersey, corto e rigonfio, la buccia rosacea la polpa è venata e poco piccante;scalogno coscia di pollo, dalla forma allungata e la buccia dorata (simile a quella delle cipolle), lo ;scalogno di Romagna che dal 1997  ha il marchio IGP,  dal sapore pungente ma più aromatico rispetto alla cipolla e più delicato dell’aglio.

Curiosità

Lo scalogno era molto apprezzato dai Greci e dai Romani, ritenuto stimolante delle funzioni sessuali ( citato anche da Ovidio), originario dell’ Oriente, il suo nome  sembra  derivi dal nome Ascalon, un antico porto della Palestina, introdotto in Europa tra il XII-XIII secolo dai crociati che rientravano dall’Oriente e  già nel 1200 in Francia, lo scalogno era molto apprezzato nella cucina tradizionale e raffinata. Uno studio condotto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) sulla longeva popolazione di Campodimele (Latina) ha scoperto che nell'alimentazione tradizionale del luogo, uno dei piatti maggiormente consumati è pane con scalogno crudo e non sarebbe  da escludere che, oltre ad altri fattori, proprio la dieta ricca di scalogno crudo sia alla base della riduzione del  rischio cardiovascolare.

Proprietà terapeutiche

Lo scalogno è prevalente formato da acqua; contiene pochissimo potassio, vitamina C e pochi zuccheri, con tante proprietà terapeutiche: aperitive, digestive e antiossidanti; la presenza di silicio aiuta a rinforzare capelli e unghie; il solfuro di allile (l'olio volatile responsabile della lacrimazione quando si taglia), ha effetto diuretico. I flavonoidi gli conferiscono un'azione antibiotica, regolano la circolazione del sangue ed sono un rimedio per regolare la pressione diastolica (la minima). 

Indicazioni all’uso

Lo scalogno deve essere ben sodo e la buccia deve presentarsi liscia e priva di macchie, evitando nell’acquisto di scegliere  scalogni con  germogli,  molli al tatto e con la buccia rovinata. Lo scalogno si presta all'abbinamento con molti alimenti,  soprattutto i primi piatti a base di scalogno e pasta secca, il riso, oltre alle pietanze tra cui ricette a base di petto di pollo e di tacchino, e di prosciutto fresco (coscia di maiale), oltre ad abbinamento con il -pesce,  (in particolare la spigola, il branzino, il merluzzo, la sogliola).. Come la cipolla, lo scalogno è il "re" delle frittate e non sfigura pure in associazione a formaggi come il gorgonzola o il pecorino stagionato.

Lo scalogno può essere consumato sia cotto che crudo, usato prevalentemente per dare ai piatti un tocco raffinato in sostituzione di cipolla o aglio, dal sapore più marcato.

Ricetta del giorno

Pasta ai fiori di zucchina

Ingredienti per 4 persone

360 gr di pasta,10fiori di zucchina,120 gr di prosciutto cotto, 50 ml di vino bianco, 250 gr di ricotta ,20 gr di parmigiano 1 scalogno, 1 bustina di zafferano ,olio,sale, pepe

Lavare i fiori di zucchina, asciugarli con la carta da cucina, eliminare il pistillo e dividerli  in 4 parti. Tagliare il prosciutto cotto a listarelle. Tritare finemente lo scalogno e farlo rosolate in una padella con l’olio. Aggiungere il prosciutto cotto e farlo rosolare quindi sfumare con il vino bianco. Aggiungere  i fiori di zucchina, salare e pepare. Mescolare e spegnere la fiamma. In una ciotola stemperare la ricotta e lo zafferano con qualche cucchiaio di latte. Cuocere la pasta, scolarla al dente e versarla nel condimento, aggiungere quindi la ricotta e il parmigiano. Saltare la pasta ai fiori di zucchina e prosciutto in padella con il condimento per qualche minuto. Servire ora la pasta ai fiori di zucchina nei piatti, aggiungendo una spolverata di parmigiano e di pepe