Codice Prodotto: CRA

Disponibilità:In Stock

Prezzo: 1,44€
Prezzo senza iva: 1,38€

Peso

1200gr  

Pezzo indivisibile del peso approssimativo di ca. 1 Kg

 

Notizie in breve

Il cavolo cappuccio e il cavolo verza sono due sottospecie della ben nota Brassica oleracea L., pianta appartenente alla famiglia delle Brassicacee; in botanica, il cavolo cappuccio è noto col nome di "capitata", mentre il cavolo verza è detto "sabauda".
Il cavolo cappuccio ha foglie levigate e rientranti, raggiunge facilmente i 50cm di altezza e la parte edibile è costituita dal germoglio centrale che, come all'esterno, può essere di colore verde o rosso (a seconda della qualità); entrambi i tipi di cavolo cappuccio (verde o rosso) vantano le stesse caratteristiche botaniche, chimico-nutrizionali (salvo il contenuto in pigmenti) e di coltivazione. Il cavolo verza è molto simile al precedente ma possiede foglie rugose con numerose grinze e protrusioni.
Il cavolo cappuccio e il cavolo verza possono essere classificati in base al momento di raccolta; ne esistono di precoci, estivi e tardivi, anche se, dal punto di vista dietetico, come la maggior parte delle Brassica oleracea L. (soprattutto i cavoletti di Bruxelles), costituiscono un ortaggio dal consumo tipicamente invernale.

Come viene utilizzato

Il cavolo cappuccio verde costituisce la base per la preparazione dei crauti, un alimento fermentato da servire cotto (quindi impoverito di vit. C facilmente ossidabile e termolabile) ricco di molte altre vitamine derivate dalla fermentazione lattica microbica.

Curiosità

La resistenza al freddo del cavolo cappuccio rappresenta una caratteristica fortemente "auspicabile" poiché, in presenza di basse temperature, la maggior parte delle verdure e dei frutti (apportatori di vitamina C) "dovrebbero" scarseggiare o addirittura scomparire (eccezion fatta per le patate che, dal canto loro, necessitano la cottura prolungata con abbattimento della vit. C in esse contenuta).

Proprietà terapeutiche

Il cavolo cappuccio è un ortaggio che appartiene sia al VI che al VII gruppo degli alimenti poiché, anche in assenza di TUTTI i valori di riferimento, è ipotizzabile che contenga elevate quantità di vitamina C (acido ascorbico) e di B-carotene (retinolo eq. - pro-vitamina A); in merito a questa concentrazione vitaminica e a quella di molti altri antiossidanti (soprattutto sostanze fenoliche), il cavolo cappuccio è considerato alimento protettivo nei confronti di varie forme tumorali. Inoltre, l'elevato contenuto in fibra alimentare è decisamente efficace nella promozione del corretto funzionamento intestinale (preventivo e curativo verso la stipsi). L'apporto di potassio e di ferro (anche se quest'ultimo poco biodisponibile) del cavolo cappuccio verde, crudo, è apprezzabile; non è chiaro se il contenuto di purine del cavolo cappuccio sia sovrapponibile a quello del cavolfiore (e verosimilmente dei broccoli) oppure inferiore. In virtù della sua resistenza al freddo, come per i cavoletti di Bruxelles, il cavolo cappuccio tardivo ha svolto una funzione dietetica DETERMINANTE per tutte le popolazioni del nord o colonizzanti i territori continentali. Il cavolo cappuccio tardivo, come gli agrumi per le etnie del bacino del Mediterraneo, costituisce un'ottima fonte vitamina C e di retinolo equivalenti per buona parte della stagione rigida (durante la quale NON sarebbe possibile reperire altre verdure invece disponibili nella stagione temperata).

Ricetta del giorno

Timballo di pasta e cavolo cappuccio

Ingredienti e dosi per 4 persone: 300 g di cavolo cappuccio, 150 g di pasta tipo mezze maniche, 1 bicchiere di vino rosso, 100 g di formaggio provola, 200 g di carne macinata di maiale, 1 spicchio di peperoncino, 1 cipollina, Olio d'oliva extra-vergine, Basilico, Sale, Pepe Preparazione: Sbollentare la verdura in acqua salata, scolarla e foderarvi uno stampo da forno. Rosolare la cipolla a julienne, unire la carne, il basilico, sale, pepe e bagnare con il vino. Scolare la pasta e saltarla con il sugo, aggiungere il peperoncino, la provola a cubetti e versare il tutto nello stampo. Infornare per 10 minuti.